Uccideresti l’uomo grasso?

Settembre 30, 2023

Il dilemma etico di David Edmonds al quale è più complesso rispondere di quanto sembri

Noi cosa faremmo? 

Domanda apparentemente innocua, eppure… se ci trovassimo a dover scegliere tra due azioni – entrambe possono avere conseguenze negative – quale sceglieremmo?

Il “male minore” è l’azione che causa un minor danno rispetto all’opzione scelta. L’essere umano si è da sempre interrogato in merito, nonostante i differenti contesti storici e le relative differenti sensibilità. 

Il dilemma di Edmonds sembra anticipare quelli che oggi chiameremmo “danni collaterali” (come se un’espressione potesse poi giustificarci difronte alla nostra coscienza e all’altrui giudizio), ovvero le conseguenze negative di alcune nostre scelte che colpiscono involontariamente gli altri (e.g. durante un’azione di guerra la morte o il ferimento di civili). 

“Uccideresti l’uomo grasso?” ci mette difronte a una domanda diretta, senza fronzoli: noi cosa faremmo in questa situazione? Una sfida alle fondamenta della nostra moralità prima e della nostra.  Il libro prende il nome dal celebre “Dilemma dell’uomo grasso”, un problema etico classico che scuote le nostre certezze su come dovremmo agire in situazioni moralmente delicate. Un dilemma, come altri presentati nel libro, che ci spinge a mettere in discussione le nostre convinzioni e a vivere le implicazioni delle nostre scelte.dilemma di David Edmonds

Un treno sta viaggiando senza controllo su un binario al quale sono legate cinque persone. Queste persone saranno sicuramente uccise. A meno che non interveniamo noi azionando una leva per deviare il treno su un altro binario su cui però è legata un’altra persona, una sola. Dunque, noi cosa faremmo in questa situazione? Sacrificare una vita per salvarne cinque? Ne vale la pena? Non sarebbe un nostro dovere?  Situazione leggermente diversa. Un treno senza controllo sta per colpire e uccidere cinque persone legate al binario. Il caso vuole, questa volta, che ci troviamo su un ponte sopra al binario con un uomo molto grasso accanto: spingendolo giù dal ponte, possiamo deviare il treno e salvare le cinque vite. Per salvare le cinque persone, ovviamente, uccideremmo lui. dilemma di David Edmonds

Anche in questo secondo caso, si tratterebbe di sacrificare una vita per salvarne cinque. Inoltre, l’uomo da scarificare è grasso, obeso, con tutto ciò che questo significa. Per salvare i cinque sarebbe sufficiente spingerlo giù dal ponte.

Noi cosa faremmo in questa situazione?

Sono le nostre scelte che ci mostrano chi siamo veramente, molto più delle nostre capacità…

Autore

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *