Le intermittenze del cuore dell’artista Anna Vitaliano

Ottobre 25, 2023

Una vita vissuta tra arte, musica e impressionismo: l’arte di Anna nasce da mille emozioni

Mercoledì 20 settembre, presso il Salone Bottiglieri all’interno del Palazzo della Provincia di Salerno, si è tenuta la mostra della pittrice Anna Vitaliano, intitolata “Le intermittenze del cuore”. Madrina dell’evento è stata la Consigliera Provinciale di Parità, Anna Petrone.

Il vernissage, patrocinato dalla Provincia di Salerno e organizzato dalla curatrice di eventi Anna De Rosa, è stato plasmato sul tema dell’amore, della pace e della tolleranza universale, attraverso il linguaggio e la connessione tra arti figurative, musica, poesia e cinematografia. La serata è stata introdotta dalla proiezione del cortometraggio “Ciao, cuore” di Antonello Novellino, che si è focalizzato sul tema delle morti bianche e gli incidenti sul lavoro.

Successivamente è stata proposta una performance a tre voci ad opera di Anna De Rosa, Titti Ficuciello (moderatrice dell’evento) e Gianfranco Fella. Largo spazio anche alle interpretazioni poetiche e alla musica, attraverso l’esibizione del noto tenore Alessandro Fortunato e della sua allieva Alessandra Fella.

All’evento hanno presenziato numerose associazioni, tra cui La panchina, con l’intervento della presidente Emilia Verderame, da sempre impegnata nella sensibilizzazione del territorio sul tema della cardio-protezione.

Presenti anche numerose personalità politiche e di spicco culturale tra cui il Sindaco di Albanella, il dottore Renato Josca, il Presidente della Pro Loco Albanella, Mimmo Santoro. Il Presidente dell’associazione Ho un sogno – Movimento, Enrico Maria Santoro. 

La serata si è conclusa con i saluti istituzionali del presidente della Provincia di Salerno Franco Alfieri, della Consigliera Provinciale alle Pari Opportunità e alle Politiche Sociali e Sanitarie Filomena Rosamilia, e del presidente dell’associazione Auser Salerno Centro, Donato Nardiello.

L’esposizione con tutte le opere della pittrice salernitana, è stata aperta al pubblico dal 20 settembre fino al 6 ottobre 2023 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

Un autentico “viaggio pittorico pilotato dal battito cardiaco, governato dalle emozioni che solo l’arte sa donare”, tra i quadri si scorge tutto ciò che appassiona l’artista che si esprime chiaramente attraverso le sue sgargianti figure animali.

Alcune opere sono ispirate a sue riflessioni intime, altre mostrano chiaramente la denuncia sociale, soprattutto attraverso le figure femminili. La Vitaliano completa poi la rassegna con paesaggi di montagna e marini, rivelando sia il sopra che il sotto dei suoi mondi acquatici. La sua è una tecnica mista, realizzata prevalentemente con colori acrilici, perfezionata attraverso un lungo studio figurativo.

Il linguaggio di Anna Vitaliano mescola la ricerca cromatica e l’effetto, il figurativismo, e l’impressionismo, ricreando la sua personale dimensione artistica.

Come è giunta alla creazione della sua prima opera? E quando?

Anna VitalianoHo iniziato a dipingere circa 3 anni fa, durante il lockdown. Ho sentito emergere dal mio io più profondo una moto, come un’esplosione di arte che voleva emergere. Sono appassionata di arte da quando ero piccola, ma non ho mai dipinto su una tela, ma soltanto disegnato su fogli, con matita e carboncini, ma crescendo ho accantonato il desiderio di creare nel profondo del mio cuore. Oggi infatti la mostra si intitola proprio così: Intermittenze del cuore, perché ciò che sentivo è uscito fuori.

L’evento è stato patrocinato dalla Provincia di Salerno e organizzato da Anna De Rosa, la curatrice artistica. È lei che ha voluto fortemente realizzare questa mostra personale e ha ideato il nome e il tema, notando che le mie opere non hanno un filo conduttore, ma si scorge una sorta di intermittenza.

A volte i quadri sono pieni di colori chiari, a volte scuri, talvolta forti e a tratti sono delicati. Tutto proviene dall’alternanza dalle emozioni che provo, in cui alterno tutto ciò che è positivo e negativo nell’animo. Prediligo sicuramente i colori forti. Qualcuno mi diceva che sono come un vulcano. Infatti quando sono in eruzione il pennello è pronto a scorrere sulla tela e dipingo.

Ha presenziato a moltissimi eventi e collettive negli ultimi anni, quale sarà il prossimo in programma?

Sarò sicuramente qui in esposizione fino al 6 di Ottobre 2023, dove sarà possibile osservare le mie esplosioni di colore dalle 9 alle 19, tutti i giorni. Al momento non ho altro in programma. È stato un periodo molto intenso.

Chi altri ha presenziato all’evento?

Sono intervenute molte autorità e vorrei ringraziare tutti loro, a partire dal sindaco di Albanella, alle consigliere, ai presidenti delle associazioni presenti e naturalmente Alessandra, mia figlia, che si è esibita con il suo maestro il noto tenore Alessandro Fortunato.

Ci tengo a ringraziare tutti i presenti a chi mi ha presentato, a coloro che hanno fatto un intervento arricchendo il corso della serata con momenti di profondità, esperienze ed emozioni. Sono molto emozionata rispetto a come si è svolta l’intera serata e ringrazio ancora di cuore tutti e soprattutto la madrina Anna Petrone.

Autore

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *