Torino dice sì alla Carta di Lille per la cultura sostenibile

Dicembre 20, 2023

Il capoluogo piemontese si impegna a promuovere eventi green.

Non solo un modo di dire, ma un autentico atto formale certifica l’impegno della città di Torino per la promozione di eventi sostenibili.

L’adesione della Città alla Carta di Lille è stata sottoscritta ufficialmente dalla vicesindaca Michela Favaro e delle assessore alla Cultura, Rosanna Purchia, e alla Transizione ecologica, Chiara Foglietta.

È importante che la trasversalità della transizione energetica – commenta la vicesindaca – sia applicata alla cultura, che diventa anche un mezzo per fare educazione ambientale. Che questo sia condiviso con altre città europee ci dà una grande forza e rappresenta occasione di scambio di buone pratiche e miglioramento continuo“.

Con l’adesione alla “Eurocities Lille call to action for lowcarbon and more inclusive culture”, Torino s’impegna a promuovere eventi green, a facilitare l’accesso alla cultura rimuovendo tutte le barriere, socioculturali, geografiche, economiche, tecnologiche, e a ripensarne la mobilità per rendere più sostenibili, in occasione di concerti, festival e mostre, la movimentazione di attrezzature e opere d’arte e gli spostamenti degli artisti e del pubblico.

Una firma importante anche nell’ottica del percorso che avvieremo per la candidatura a Capitale europea della Cultura2033 e uno degli aspetti su cui punteremo saranno proprio l’attenzione all’ambiente e la salvaguardia del territorio“, sottolinea l’assessora alla Cultura Rosanna Purchia.

La Città – ha concluso Foglietta – si sta già muovendo da tempo nel senso di eventi a basso impatto, anche con atti di Consiglio che impegnano a promuovere il patrocinio green per gli eventi, e questo accordo ci darà ancora più forza“.

Autore

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *